CROSS

Presentazione società e complessiva attività svolta con indicazione dell’anno e del numero di autorizzazione all’avvio dell’attività di outplacement

CROSS vuol dire “accompagnamento governato nel mercato del lavoro”. E’ la prima società italiana con il maggior numero di sedi specializzate esclusivamente allo svolgimento di outplacement individuale e collettivo (o di gruppo), di consulenza strategica alla carriera, di bilanci di competenze, di check-up professionale, di orientamento agli ‘expatriate’, di orientamento professionale (per giovani talenti), ovvero di transition services. La sua diffusione, su tutto il territorio nazionale, è in corrispondenza delle aree a maggiore concentrazione aziendale. L’obiettivo di CROSS è lavorare per realizzare casi d’eccellenza perché l’outplacement possa rappresentare, sempre di più, una soluzione efficace, sostenibile e razionale nelle ristrutturazioni aziendali e allo stesso tempo ricadere sul territorio valorizzandolo. Il valore strategico di una società di outplacement si costruisce nel tempo attraverso il consolidamento del network istituzionale e di quello consulenziale (vedi www.e-cross.it). La CROSS a tal proposito vanta più di 15 anni d’esperienza, con la strutturazione di accordi sui territori dove è presente con: Unioni Industriali, Federazioni Dirigenti, Federazioni Quadri, Agenzie Lavoro Regionali, Enti Locali, Enti Formazione, Società ricerca e selezione, executive search, Agenzie lavoro interinale. La CROSS ha scelto la politica della “qualità per la persona”: ciò vuol dire maggiore efficacia di risultati per l’azienda che attiva il servizio a favore dei propri dipendenti, pur mantenendo un costo tendenzialmente considerato economico (il massimo con il minimo). I punti principali di questa politica sono:

  • Coaching dedicato per ogni singolo candidato (indipendentemente dalla professionalità e qualifica) con impegno minimo di 4 h/uomo settimana frontali con consulente senior , + 6 h/uomo settimana in back;
  • Incontri orientamento dedicati, dopo stesura del Progetto Professionale, con opinion leader del mercato del lavoro al fine di rendere mirata la campagna di ricerca;
  • Equidistanza dai canali del mercato del lavoro che possono rappresentare per i candidati luoghi di possibili selezioni (es. Cross non ha volutamente parentele con nessuna società d’interinale poiché l’alleanza con 1 di esse sottrae possibilità d’intesa con tutte le altre bruciando così, possibilità di candidature ai propri candidati: questo garantisce la massimizzazione di avvicinamento dei canali su ogni territorio di ricerca);
  • Rete nazionale costituita da 13 sedi, tutte dedicate all’outplacement, con logistica adeguata e consulenti con esperienza diretta sui mercati del lavoro locale di loro appartenenza, ovvero fortemente integrati con gli attori principali di governo della domanda e offerta di lavoro. Ogni candidato ha il beneficio di poter condurre la propria ricerca da una delle singole sedi Cross, verso diversi territori italiani con la massima efficacia locale;
  • Rete internazionale rappresentata da ECSSA (Confederazione Europea delle Associazioni di Società di Ricerca e Executive Search), da EAPM e WFPMA (rispettivamente European and Word Association for People Management).

La CROSS ha ottenuto, dal Min. Lavoro, l’autorizzazione definitiva a svolgere la propria attività professionale con il n. 11962/2007. Aderisce a AOCFI (Association of Outplacement Consulting Firms International) e ad ASSORES (Confindustria), di cui ne segue i codici etici.

Sedi aziendali sul territorio nazionale nell’ambito delle quali si svolge attività di outplacement

Milano (V. Broletto, 31 – tel. 02/45495536), Brescia (V. Orzinuovi, 20), Torino (C.so Francia, 30), Verona (V. Roveggia, 132), Vicenza (V. Paganini, 9), Bologna (V. dei Mille, 24), Roma (P.za Bologna, 22 – tel. 06/48987114), Frosinone (V. Fedele Calvosa, 25), Pescara (V. Celestino Delfino Spiga, 16), Chieti (V. Viaggi, 7), Vasto (C.so Mazzini, 641), Napoli (Centro Direzionale Isola F12 – tel. 081/7346025), Catania (V. Firenze, 56). Le sedi per il coordinamento territoriale sono Milano (per Nord Italia), Roma (per Centro Italia) e Napoli (per Sud Italia e Isole). Il modello organizzativo è stato pensato in funzione di questa vocazione territoriale e CROSS oggi rappresenta l’unico esempio di società con un presidio sistematico dei flussi dei principali “mercati del lavoro” italiani. Questo presidio giornaliero è garantito da una struttura dedicata, che per meglio monitorare le ricerche di opportunità lavorative concrete, per i candidati che segue, ha predisposto presso le sedi di coordinamento territoriale i cosiddetti Centri di Monitoraggio del Mercato del Lavoro, ovvero strutture dedicate che consentono di avere una visione completa sia dei flussi (domanda e offerta) dei mercati del lavoro italiani, sia delle vocazioni dell’economia locale. Ciascuna area di coordinamento territoriale (Nord, Centro, Sud/Isole), ovvero unità operativa, contatta e raccoglie dati di circa 100 aziende a settimana. A livello nazionale, dunque, si raccolgono informazioni di circa 300 aziende/settimana. Le 300 aziende/settimana per le settimane del mese, per i mesi di un anno, per gli anni di attività svolte da CROSS …. questo è il “presidio strategico dei flussi dei mercati del lavoro a livello nazionale” che Cross può dimostrare e garantire.

Principali aspetti dei servizi di outplacement

La struttura consulenziale di CROSS è diversificata a seconda della tipologia d’intervento: consulenti dedicati ai top manager, dirigenti, quadri e professional; consulenti dedicati al settore impiegatizio; il team d’intervento per operai. Una delle caratteristiche peculiari ed uniche di CROSS, di fatto, pur differenziando approcci e modalità d’intervento, rimane quella di offrire l’Outplacement con l’impegno rigoroso di proseguire l’intervento e l’affiancamento al candidato sino al ricollocamento ed al consolidamento definitivo nella nuova realtà lavorativa o della nuova d’impresa (al di là di quello che potrebbe essere il costo del servizio). A seguito della firma dell’incarico, il candidato diventa il vero “cliente” e la nostra etica professionale e la nostra passione ci impediscono qualunque altro percorso consulenziale. La seniority dei consulenti presenti in CROSS (alcuni dei quali sono stati i pionieri nell’introdurre l’Outplacement in Italia) si adattano con grande efficacia ad impostare e realizzare l’intera operazione di ricollocamento dei candidati loro affidati. Per meglio comprendere i processi attivati da CROSS, nei casi di outplacement individuale (fucsia) e collettivo (o di gruppo) (verde) ne diamo una rappresentazione grafica (vedi sotto).
Nelle aziende in fase di ristrutturazione totale o parziale, cassa integrazione e mobilità, dopo la fase di supporto all’Azienda e di comunicazione alle parti sociali, si avvia il Centro Unità di ricerca all’interno dell’Azienda stessa, con una task force di consulenti preparati ad hoc (vedi punto C verde). Ogni singola sede, inoltre, utilizza la banca dati nazionale Cross per selezionare aziende target sulle specifiche e personali esigenze di ciascun candidato e le aggiorna con eventuali informazioni territoriali. Questo processo ha l’obiettivo di attivare contatti diretti con le Direzioni Risorse Umane delle aziende identificate come target. Operativamente ciò avviene attraverso un uso strategico del telefono, al fine di instaurare un rapporto diretto e continuativo con i propri interlocutori, che si basa sull’efficacia del primo contatto e si rafforza attraverso incontri formali con i referenti aziendali e istituzionali. Le informazioni inerenti il fabbisogno occupazionale di tali aziende si rendono, poi, accessibili ai candidati al fine di favorire il loro riposizionamento professionale. Viene fornita, inoltre, una costante analisi degli annunci pubblicati da società di ricerca del personale sia su giornali che sui siti internet dedicati.

Eventuali settori e profili specifici di intervento

La nostra esperienza pluriennale ci consente di essere attivi in tutti i settori merceologici e con molti di essi, attraverso le Associazioni Nazionali di categoria, abbiamo sottoscritto accordi nazionali quadro per l’utilizzo dei nostri servizi (es. ABI, ANIA, ANICA, ecc.).
I settori/comparti più rappresentativi sono:
Abbigliamento, Moda, Lusso; - Automotive; - Bancario, Finanziario, Assicurazioni, Postali; - Chimico, Farmaceutico; - Cartario; - Impiantistico, Siderurgico, Acciaierie; - Information Communication Technology; - Consulenza; - Largo consumo, Alimentare, Beverage; - Manifatturiero; - Edile, Impiantistica, Legno; - Media, Cinematografico, Stampa; - Medicale, Bioingegneria e Biomedicale; - Retail, Grande Distribuzione Organizzata; - Turismo, Servizi, Associazioni; - Shipping, Trasporti; - Aeronautico, Difesa; - Aziende di pubblica utilità.
All’interno di questi settori, i nostri servizi, sono stati rivolti a tutti i tipi di profili e professionalità: operai, impiegati, tecnici, quadri, dirigenti e top manager.
Per alcuni profili e tipologie di candidati sono stati sviluppati progetti pilota a valenza sperimentale, per ricondurli successivamente ad un modello d’intervento a livello nazionale: Sportello Rosa, Sportello Quadri, Placement Dirigenti, Orientamento per Potenziali, Orienta (per disoccupati di specifici territori), Job club, In-abilita. La realizzazione di questi progetti è avvenuta in partnership con aziende interessate, associazioni di categoria (Federazione dei quadri, Federmanager, Placement universitari, ecc.) ed enti locali (Province, Comuni, Enti bilateriali).

Professionalità dedicate al servizio

Per la CROSS l’outplacement è un servizio gestito con continuità e professionalità da consulenti specializzati da più di 20 anni in consulenza di carriera, in possesso di una collaudata metodologia e dotati di un’approfondita conoscenza delle problematiche dei mercati del lavoro locali, italiani. La CROSS ha una struttura di 28 consulenti senior con approccio interdisciplinare (gli storici fondatori del servizio in Italia) esperti nei processi di outplacement che operano in rete, per ottenere la massima sinergia su tutto il territorio nazionale. Le competenze di base comuni a tutti i professionisti sono:

  • Consulenza di carriera personalizzata, realizzata con una metodologia mista coaching e counseling
  • Outplacement a persone in fase di transizione sul mercato del lavoro (progetto professionale, mercato del lavoro, tecniche di ricerca attiva)
  • Mappatura e bilanci di competenze
  • Cura di relazioni con referenti del mondo aziendale e delle parti sociali
  • Analisi e valutazione psicoattitudinale

Qui di seguito vengono presentati alcuni profili:

Titoli e competenze 24 anni di esperienza cod.01

Psicologa Iscritta Ordine; Esperta interventi reengineering organizzativo certificazione conseguita nel 1988; Orientatore professionale certificazione ottenuta con la partecipazione corso presso l’istituto Tagliacarne e Union Camere; Esperta nella comunicazione in ambito organizzativo attestato conseguito presso l’istituto superiore di comunicazione di Roma; Esperta in psicodiagnostica corso di formazione presso la cattedra di teoria e tecnica dei test de La Sapienza.

Titoli e competenze 26 anni di esperienza cod.02

Scienze Politiche ed Economia; Master Ricerca e Selezione internazionale; Master in Relazioni industriali; Corsi in Psicologia; Corso Consulenza del lavoro; Corso in Budgeting; Corso sull’applicazione norme per la tutela dei dati personali; Progetti Europei di Sviluppo risorse umane. Direttore del personale di grandi aziende e multinazionali: GDO, farmaceutica, banca. Scambi professionali europei: organizzazione e relazioni scientifiche seminari europei; stato dell’arte italiana e testimonial nazionale sul progetto “Policies for information, guidance services: outplacement/replacement counselling” con Università di Bremen (Germania) e OECD; progetto in ACADEMIA scambio professionale sul sistema di orientamento scolastico e professionale con CIO (Centro Informazioni e Orientamento) – Grenoble (Francia).

Titoli e competenze 24 anni di esperienza cod. 03

Sociologa; Master Scienze Organizzative; Master Formazione manageriale; forte competenza mercati del lavoro locali; orientamento professionale (inplacement, outplacement, coaching, tutorship, formazione su misura, check-up professionale, empowerment); consulenza di carriera; bilancio delle Competenze (in momenti di snodo del cambiamento di ruolo e con associazioni professionali); Azioni di accompagnamento e di sostegno alla ricerca attiva di lavoro; Assessment (individuali e di gruppo); Analisi e monitoraggio dei flussi dei mercati del lavoro italiani; Marketing territoriale, individuazione degli indicatori di sviluppo e Sviluppo locale; Consulenza tecnico-organizzativa in materia di politiche attive del lavoro ad Enti Bilaterali, Società di lavoro interinale, Servizi Provinciali per l’Impiego; Progetti di ricerca su temi di orientamento e di politiche attive del mercato del lavoro con l’ISFOL e Italia Lavoro; Incarichi associativi: Socio AIDP (Ass. Ital. Direzione del Personale) già Consigliere Nazionale, Vice Presidente regionale; Consigliere Nazionale ASSORES CONFINDUSTRIA; Socio AIF (Ass. Ital. Formatori) gruppo coordinamento nazionale AIFaculty; Membro coordinamento nazionale CoLAP (Commissione Naz.le Ass. Professionali).

Principali clienti

Per quanto riguarda i rapporti con le aziende, forniamo un elenco di alcune delle imprese clienti di Cross in Italia, rappresentative dei settori/comparti più importanti:
Arianna 2000, Ateneo Impresa, Azienda Napoletana Mobilità urbana, ASL dell’Aquila, SMC Italia, Banca Intesa, Bitron, CapGemini, Cargill, Cablauto, Cariplo, Carpigiani Group, CB Richard Ellis, Citi Financial, Codere, C&G, CSC Italia, Comifar Adivar, Compaq Computer, Comune di Torino, Conad, Corum, Daimler Chrysler, Daramic, Diners Club Italia, EI System, E–Via, Fideuram, Fox Channels Italy, Federmanager/Fasi GSR, Futurestep Italia, Fater, Federazione Italiana Tabaccai, Filca CISL, Fincantieri, Fleet, Formedil Lazio, Franco Tosi, Galbani, GE Italia, Getrag, Gruppo Angelini, Gruppo Gewiss, Gruppo Toto, Hotel Cavalieri Hilton, HP, Il Sole 24 Ore, IPM Datacom, IPM Group, Ipse 2000, Isotta Fraschini Motori, Italfondiario – Istituto Credito Speciale Banca d’Italia, Italtel, Kyocera Mita, Leasys, Luiss, Marangoni Tyre, Mecam - Mediocredito Abruzzese e Marchigiano, Metecno, Magnaghi Aerospace, Mediocredito Lombardo, Mediolanum, Mediosud, Micron Tecnology Italia, Mira Lanza, Nexans, Nortel Networks, Piaggio, Pilkington Siv, Postal Market, Poste Italiane, Prenatal, Provincia di Torino, Alessandria, Novara, Randazzo, Redaelli Tecna, Regione Lazio, Renault, Rotary, Sap, Sara Assicurazioni, Schlumberger Sema, Sda, Sereco, Siderpali, Sirti, Solagrital, Syngenta, Swiss Re, Thyssen, Unilever Italia, Unionvita Assicurazioni, Unisys, Valeo.

Case History - Il nostro vero cliente è il candidato.

Più che raccontare una storia, in quanto non è facile sceglierla tra le tante vissute, vogliamo riportare le parole di una nostra candidata che fanno ben capire quanto è importante la fase di preparazione con il consulente prima della campagna di ricerca dove il rischio di “bruciarsi” è sempre presente. “Fui licenziata dall’azienda perché il numero delle persone che ricopriva posizioni finanziarie era troppo elevato ed io fui la sfortunata da mandare via.” Una dichiarazione come questa non suggerisce molta speranza per il futuro: Gianna è abbattuta dal passato. Racconta di essere stata licenziata, di essere sfortunata e di sentirsi considerata superflua rispetto al bisogno aziendale. Questo è il modo in cui Gianna percepisce se stessa e fino a quando non si sentirà positiva è difficile che qualsiasi datore di lavoro possa dimostrarle interesse.
“Compresi che l’azienda avrebbe avuto bisogno di ridurre il numero di dipendenti per rimanere competitiva e sentii che l’esperienza e le competenze che avevo maturato nel campo del controllo finanziario mi sarebbero state utili nel momento in cui avrei ricercato una nuova posizione di carriera.”
Molto più positiva nei toni. Questa affermazione dimostra che la visione è legata ad un futuro e non ad un passato malinconico. Non ci sono segni di amarezza o sfortuna, ma il riconoscimento di ciò che accade nelle organizzazioni e la consapevolezza di possedere qualità con le quali Gianna potrà affermarsi ancora. 


Settore Sindacale e Sociale
Assolombarda - via Pantano 9 - 20122 Milano
http://www.assolombarda.it
Tel.: 0258370.1 - Fax: 0258304507